animazioni volo
testata
animazioni volo
logo fivl

Gruppo di piloti praticanti il volo libero in deltaplano e parapendio
aderenti alla asd FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero (registro CONI n. 46578)

logo fivl

Comunicati 2018 - ai Piloti e Amici del Volo Libero Bergamo - 1- 2 - 3

Palazzago, 5 settembre 2018

Carissimi amici, compagni di volo, soci,
Abbiamo scoperto e amato questo sport per caso, ma poi -  non per caso - è diventato qualcosa di più: una necessità, una passione, un piacere, qualcosa che rimane dentro nel tempo e di cui non si vuole fare a meno… l’abbiamo chiamato affettuosamente “dipendenza”, “malattia” … e insieme abbiamo condiviso il termine, dandogli la giusta allusione.

E così, siamo tutti affetti della stessa malattia: il bisogno di Volare!

Il volo, nonostante sia un’esperienza che viene vissuta in modo soggettivo, non può prescindere dalla condivisione con gli altri. Mettendo insieme i bisogni comuni si riescono a realizzare grandi cose! Ed è per questo nascono i club:

Per fare ciò che da soli non potremmo fare.

Quando questo accade, ci sentiamo tutti connessi perché è come se facessimo parte di una comunità che ha voglia di prolungare il benessere, proteggerlo, garantirlo anche per il futuro, per la prossima volta, e un’altra ancora …
Accade così: ognuno fa qualcosa affinché tutto funzioni e si mantenga nel tempo, con la sua magia, la sua bellezza, coinvolgendo anche chi non vola: c’è chi si occupa di cucire e sostituire le maniche a vento, un tavolo, chi si impegna a tagliare le piante, a ripristinare la panchina buttata a terra (ahimè) durante un atterraggio maldestro, chi fa un video per coinvolgere nuovi allievi, chi fa un sorriso e dà supporto morale, chi mette a disposizione la propria auto, chi fa da tassista, chi ti porta la vela dopo aver portato la sua, chi porta da bere e da mangiare, chi ti aiuta ad aprire la vela in decollo e a chiuderla in atterraggio (e anche chi ti aiuta a tirarla fuori da un rovo! sic!), chi ti filma mentre decolli, chi mentre atterri, chi racconta barzellette …

Gesti a volte piccoli e a volte grandi che danno un senso allo stare insieme come gruppo, come club!

C’è un mondo di relazioni e si crea un clima che, contrariamente a quello meteorologico, è sempre caldo ed accogliente, fatto di persone diverse e speciali, che vogliono stare lì a vivere nel migliore dei modi quella giornata e quel volo tanto desiderato.  Siamo portati spontaneamente a condividere ciò che ci unisce e mai a oltrepassare il limite che potrebbe portare nell’area del conflitto. Non si parla per esempio di politica, di religione, di squadre di calcio, nessuno si erge a professore, né a santone, ma tutti facciamo in modo di proteggere ciò che più ci interessa in quel momento e in quel luogo.

Certo, c’è chi non comprende fino in fondo tutto questo e, come un villeggiante prende solo ciò che vuole senza lasciare nulla di sé. Chi confonde la disponibilità con un disvalore di cui approfittarne il più possibile e a qualunque costo, anche al prezzo della propria e dell’altrui dignità, come chi approfitta di un passaggio per poi “dimenticarsi” di accompagnare l’altro a riprendersi l’auto con la quale ha usufruito del passaggio…
Ma questi sono aspetti della vita con cui facciamo i conti tutti i giorni anche al di fuori del volo.

Solo che ...

Solo che nel volo c’è l’anima e questi comportamenti non fanno bene.


Allora c’è bisogno di fare uno sforzo e comprendere che si può migliorare per continuare a godere di qualcosa che ci fa sentire vivi, a contatto con emozioni straordinarie. E che, come sostiene un nostro socio, non basta sopravvivere, sarebbe bello crescere”. Così, emerge un altro bisogno, quello di formulare progetti, iniziative, mantenere l’interesse, promuoverlo, esprimere e sviluppare una vera e propria filosofia che ci porti a diventare sempre piloti migliori, ma soprattutto ad arricchirci come esseri umani.
Per fare questo, non bastano le idee, la voglia, la volontà, la fatica e la disponibilità di ognuno di noi.
C’è bisogno di risorse, anche economiche.
C’è bisogno che le iscrizioni aumentino, che i piloti occasionali comprendano che, se non sono iscritti ad alcun club, e vengono con regolarità, è meglio anche per loro iscriversi perché è il loro piccolo contributo per fare in modo che possano goderne sempre.

Chi viene a volare da noi e ha bisogno di essere seguito, non può non sapere che l’accoglienza di un istruttore che ti guarda e ti guida durante il decollo e l’atterraggio, non abbia un valore che va ripagato con il rispetto delle regole, tra cui l’iscrizione e l’assicurazione.


Non trovate che sia ragionevole dare il proprio contributo per far vivere e crescere qualcosa che ci piace?
- Vi piace decollare da un prato in ordine e con l’erba ben rasata?
- Atterrare su un grande prato e trovare un tavolo dove potersi fermare a scambiare due chiacchiere?
- Sapere sempre dove tira il vento grazie a ben 6 maniche a vento che vengono regolarmente sostituite e al Sintwind via radio?
- Avere un trespolo per provare il vostro imbrago nuovo e regolarlo?
- Avere qualcuno che gestisca la raccolta e smistamento  dei rifiuti in atterraggio?
- Ricevere aiuto nelle pratiche burocratiche e con gli enti del volo?
Queste e tantissime altre sono le cose di cui ci occupiamo come membri attivi del club. Alcune si capirebbero solo nel momento in cui venissero a mancare.


Certamente vorremo anche crescere e fare di più per tutti i soci e ospiti, ad esempio:
- Vorremmo migliorare la sicurezza del parcheggio (ci sono stati degli atti vandalici e furti negli ultimi mesi che ci preoccupano non poco e vorremmo installare la videosorveglianza)
- Non sarebbe bello arrivare in atterraggio e trovare una bevanda fresca e un luogo ancora più accogliente? Non è impossibile, serve solo un po’ di tempo, buona volontà e risorse per costruire una struttura migliore!
- Aumentare la piacevolezza di stare insieme e vivere i luoghi del nostro club con eventi dedicati ai piloti.
- Organizzare gite di volo in altri siti, sia in giornata che su più giorni a prezzi vantaggiosi
Per queste e per tutte le nuove iniziative che vorremo realizzare, abbiamo bisogno del sostegno di più persone possibile!


Secondo noi il “Il benessere del singolo non è reale se non è anche benessere comune”.
C’è bisogno che ognuno di noi si faccia carico di tutelare il nostro ambiente e il nostro club e se portiamo amici a volare con noi, dopo un po’ di volte, invitiamoli ad iscriversirendendoli consapevoli di tutto il lavoro che c’è dietro e del valore della comunità del club. :)


E chi non vola più ma non ha dimenticato il volo e l’esperienza fantastica cha ha vissuto, per favore, continui a tenerlo in vita attraverso l’iscrizione al club oppure attraverso una piccola donazione.
Farà un favore a tutti, ma soprattutto a se stesso perché, così facendo, ha la prova certa che ancora oggi quella cosa che ha vissuto è stata ed è tuttora importante.


E chiunque avesse idee su come fare per supportare il club, si faccia avanti, troverà sicuramente ascolto e gioia per il suo contributo.
La scelta è: perdersi e restare isolati come singoli, oppure crescere e fiorire come gruppo, comunità, Fieri di far parte del Volo Libero Bergamo!


Ecco. Lo sapevamo che ci saremmo dilungati. Ci siamo lasciati prendere la mano dalla passione, siamo stati un po’ prolissi e di questo chiediamo scusa, ma il concetto centrale è: stiamo vivendo un’esperienza fantastica e straordinaria. Facciamo in modo che duri!

Grazie a tutti.
Il consiglio del Volo Libero Bergamo